Decollatura - I Maratoneti del Fai "snobbano" la mostra del Parco Letterario di Adami

A margine della bella manifestazione, organizzata dal F.A.I., dalla Pro-loco, dal Gruppo di Protezione Civile e dal Comune di Decollatura,  pubblichiamo la "delusione" di un cittadino della Frazione Adami per il fatto che i maratoneti non hanno effettuato la tappa presso il Centro Storico di Adami per visitare la Mostra ed il Presepe permanente allestiti dal Parco Letterario. Fermo restando che la manifestazione ha dato una immagine positiva del territorio comunale non si può tacere che quella nel centro Storico di Adami doveva essere la numero uno poichè  in una sola tappa i maratoneti avrebbero potuto visitare un centro storico non devastato dai restauri, un Presepe originale ed una mostra documentale di indubbio valore. La redazione di Reventino News riproporrà on line foto, video e documenti in modo che i maratoneti distratti, o male indirizzati, possano ammirare le cose che per tempo non hanno visto.

Commento di un cittadino pubblicato su Facebook
Bella iniziativa, ma come al solito c'è sempre una pessima organizzazione da parte, non dell'amministrazione comunale, ma dai referenti che hanno stipulato un programma impossibile da farsi con gli orari stabiliti. Come si legge nel programma (il quale, purtroppo non è in mio possesso, ma reperibile sul sito del comune), ci sono
presenti 11 tappe; tralasciando le prime 8 tappe, alle quali non ho partecipato, vorrei fare una piccola, ma giusta, critica riguardo le ultime 3 tappe che dovevano tenersi nella frazione Adami e precisamente: 9^ Tappa - Centro storico di Adami; 10^ Tappa - Museo Permanete su Michele Pane c/o sede Parco Letterario; 11^ Tappa - Complesso Monumentale Palazzo Stocco. La critica è la seguente: giorno 19 ottobre, ore 20.30, c'è stata una riunione degli organi direttivi del Parco Letterario Storico e Paesaggistico di Adami al fine di organizzarsi per l'accoglienza delle persone che, in data 21 ottobre, avrebbero partecipato a tale manifestazione (ripulire e risistemare il Presepe Permanente, pulizia della sede, .....) e per stipulare un calendario con i turni dei vari componenti. Il referente,di tale iniziativa, ascoltato telefonicamente, ha riferito che bisognava essere presenti già dalle 10.00 e che non prima delle 11.30 - 12.00 sarebbero arrivati i partecipanti della manifestazione; per il momento tutto ok!!!!! ...... ecco il bello: 21 ottobre ore 13.00 circa - arrivo primo pullman, con la "scorta" della Protezione Civile, ad Adami e sosta nei pressi della Piazzetta; tutti i passeggeri scendono dal pullman e (con incredulità della gente di Adami, consapevoli che bisognava recarsi prima nella zona alta) si diriggono verso il Palazzo Stocco (11^ Tappa), dove vongono accolti calorosamente dai componenti della Famiglia Stocco e, successivamente, chi a piedi e chi in pullman, si diriggono presso la Fattoria del Benessere per un aperitivo; dopo 30 - 40 minuti arriva un secondo pullman (sempre "scortato" dalla Protezione Civile) e sosta, nuovamente vicino la Piazzetta, tutti i passeggeri scendono e, nuovamente, si diriggono verso il Palazzo Stocco. A questo punto, le persone, presenti di Adami, iniziano a rivolgersi agli organizzatori presenti dicendo che nessuno è salito ad Adami a visitare il Centro Storico e il Museo su Michele Pane, ma, come i ragazzi impreparati ad un'interrogazione, trovano la scusa che non c'era tempo per fare tutte le tappe e che, un pullman, non sarebbe potuto salire ad Adami!!!!!! Ora chiedo, a chi di competenza: 1) Consapevoli che non ci fosse stato il tempo, perchè si è fatto un itinerario così lungo da dover cancellare delle tappe (non solo ad Adami)?????? 2) Alla persona che ha stipulato tale itinerario, chi ha detto che la parte alta di Adami non è raggiungibile con il pullman, quando una persona, fino a qualche anno fa, saliva (con il pullman), faceva manovra e sostava proprio vicono la casa di Michele Pane????????????



Home page