Comune ed Asp datevi da fare

Comune ed Asp datevi da fare
La presenza di cani randagi nel territorio comunale preoccupa i cittadini ed in particolare modo il signor Mario
Colosimo, proprietario  di una gattina sbranata da un branco di cani,  che ha scritto una lunga lettera su Facebook per raccontare la disavventura e chiedere un intervento risolutore.
"Quindi senza nessuna polemica – scrive il signor Colosimo - voglio fare questa forte denuncia agli organi competenti, Amministrazione Comunale ed Asp, di attivarsi subito per risolvere il problema, anche perché non voglio che qualcuno provveda da solo disseminando esche avvelenate o quant’altro, io queste cose non le condivido e non le condividerò mai, non mi piace far morire gli animali fra atroci sofferenze siano essi cani randagi o altri animali, e si perché ne pagherebbero le conseguenze tutti gli animali, che mangerebbero le esche avvelenate, odio che ciò accada. Allora Comune ed Asp datevi da fare perché ciò non accada più, fate il vostro dovere riportando le zone periferiche della nostra città vivibili, dove la gente può uscire di casa senza il timore di essere assalita dai numerosi cani randagi."
Home page