Protocollo di intesa fra Il Gal del Reventino e la BCC del Lametino


Il 31 ottobre presso la sede della Comunità Montana dei monti Reventino Tiriolo Mancuso a Soveria Mannelli è stato presentato il protocollo d’intesa sottoscritto dal GAL del Reventino con  BCC del Lametino, Cofidit e Fidart. Il presidente del GAL del Reventino, il dottor Francesco Esposito, ha spiegato che questo accordo sarà d’aiuto alle imprese della zona beneficiare dei finanziamenti ottenuti grazie ai bandi indetti dal GAL, finanziamenti al 50% a fondo perduto. Per il restante 50% gli imprenditori, in un momento di crisi economica, troverebbero difficoltà ad ottenere credito dalle banche, ed ecco il senso dell’accordo: la BCC del Lametino concederà il credito alle imprese e Confidit e Fidart garantiranno il credito. Il Presidente Francesco Esposito sottolinea che alle imprese viene offerto quindi un “pacchetto completo” di finanziamenti, anche grazie ai progetti presentati dal GAL per i PISL attività produttive e turismo, entrambi finanziati, che rappresentano un successo per il GAL e una risorsa per le imprese che potranno attingere a questi fondi; perché lo sviluppo del territorio si ha attraverso la crescita delle imprese private, che creano posti di lavoro e quindi occupazione. Il presidente della BCC del Lametino Flavio Talarico nel suo intervento ha spiegato che la BCC del Lametino, nell’ambito dell’intenso programma di attività previsto per la celebrazione del 10° anniversario della sua nascita, ha sottoscritto il protocollo d’intesa con il GAL del Reventino, di cui peraltro è socia, che servirà a supportare le aziende del territorio per contribuire alla crescita e al rilancio delle imprese. Iniziative come queste nascono dalla considerazione che le banche locali, considerato il ruolo propulsivo che svolgono nei territori d’interesse, hanno l’obbligo di analizzare le strategie finora adottate e verificare la possibilità di maggiore sinergia con gli operatori del settore pubblico e di quello privato per dare risposte alle esigenze di ristrutturazione e di crescita del territorio. Infine il direttore generale della BCC Marco Chiappetta ha spiegato agli imprenditori presenti le condizioni economiche e contrattuali dei crediti che verranno concessi grazie alla Convenzione, a tassi agevolati rispetto ad un normale fido.
Angela Perri
Home page