Stop alle bugie sulla Mafia a Decollatura

Grazie all’intervento chiarificatore del Prefetto di Catanzaro i decollaturesi hanno la certezza che Decollatura non è sotto il dominio delle cosche e che il suo Sindaco ha detto delle GROSSE BUGIE nella trasmissione televisiva su Rai 1. L’intervento distensivo del Prefetto si è reso necessario per il forte scontro istituzionale fra i primi cittadini dei comuni della Comunità Montana e la  Sindaca di Decollatura che, impegnata nella ricerca spasmodica del suo quarto d’ora di celebrità televisiva, non si è resa conto di aver danneggiato in un modo incredibile l’intero territorio del Reventino. Ha fatto bene il Prefetto a cercare di sminuire la responsabilità della Sindaca Cardamone ed ha parlato di fraintendimento delle parole  ma rivedendo il video non ci sono scusanti per come ha giustamente sottolineato il responsabile del S.E.L. di Decollatura in un post su Facebook. Sarebbe opportuno che la Sindaca chiedesse pubblicamente scusa ai Decollaturesi senza cercare di strumentalizzare le parole di S.E. Il Prefetto (lo sta già facendo qualche suo collaboratore su Facebook con la condivisione della immagine dell’articolo della Gazzetta che riportiamo anche noi) perché l’equilibrio istituzionale non deve essere scambiato per avallo di comportamenti sbagliati. I decollaturesi devono ringraziare S.E. Reppucci per l’interessamento verso il territorio comunale ma l’estrema correttezza e la disponibilità di una autorità non autorizza nessun a sminuirne il ruolo millantandone l’amicizia o l’esserne commensale abituale.    
  
Home page