Platania: " La Domenica giorno del riposo" al centro della festa della Madonna del Riposo

 I  festeggiamenti in onore della Madonna del riposo avranno il loro culmine martedì 8 con la celebrazione della Solenne Santa Messa e la processione con la fiaccolata per le vie principali di Platania. La chiesa rurale dedicata alla Madonna del Riposo, restaurata negli anni ottanta, si suppone che sia stato il primo luogo di culto dei Platanesi ed è ubicata nella zona che varie fonti di storia calabra chiamano “Petrania vecchia”. Inizialmente la struttura architettonica, mancante di cornicioni, di abside e di altri particolari, era destinata alle soste dei vari viandanti che dalle zone interne si spostavano verso Nicastro per affari. In un secondo momento venne destinata al culto. In preparazione alla festa  è previsto un triduo di preghiera e di riflessione affidato al platanese don Isidoro Di Cello, parroco della Beata Vergine del Rosario di Lamezia Terme,  a monsignor Giuseppe Ferraro, già direttore della Caritas della diocesi di Lamezia Terme e al parroco di Platania don Pino Latelli.

I temi delle omelie saranno tutti incentrati su: “La Domenica, giorno del Signore, tempo della comunità e della famiglia”. Per la vigilia della festa, dalle 21.30 alle 22.30, è in programma, in preparazione all’imminente Giubileo della misericordia,  una veglia di preghiera dal titolo “Maria, segno di speranza per la Chiesa” animata  dagli Scout del luogo. Martedì 8, dopo la solenne liturgia delle 17.30 si svolgerà la processione con la Statua lignea della Madonna del riposo alla luce delle fiaccole dei fedeli per le vie principali del caratteristico paese ai piedi del monte Reventino.“La Madonna del Riposo - sostiene la responsabile del turismo religioso della parrocchia Maddalena Cimino - intende dare agli uomini del nostro tempo dei chiari messaggi: il recupero del gusto della Domenica come Giorno del Signore nel quale possiamo  ritrovare il senso e lo scopo della settimana, la gioia del riposo come occasione di fraternità e di condivisione del tempo con gli altri e, liberandosi dagli affanni di un attivismo esasperato, soddisfare l’esigenza di un giusto riposo per quanti, nell’intera settimana, sono stati impegnati nelle fatiche  quotidiane”. “Sarà una ennesima occasione perché la comunità e le famiglie di Platania - continua don Pino Latelli - si possano mettere in ascolto della ‘Donna del riposo e del silenzio’ per riscoprire la bellezza dello “stare con Dio” nel raccoglimento, nella preghiera e nel “perdere tempo con Lui”. Nel corso della serata nella giornata festiva, nello spiazzale antistante la chiesa si terrà la “Sagra delle grispelle”.
Home page