Sindaco è vero che l’ingegnere non aveva i requisiti per essere assunto all’ufficio tecnico?

La Sindaca di Decollatura per nominare un responsabile del servizio tecnico esterno aveva pubblicato un bando pubblico che prevedeva  anche una esperienza continuativa  di almeno tre anni come responsabile del servizio tecnico in altro ente.
La mancata pubblicazione del curriculum, prevista dalla legge anticorruzione e necessaria per far acquisire efficacia all’incarico, ci aveva insospettito perché compilare un breve curriculum era un lavoro di alcuni minuti, ma non volendo ostacolare l’operato dell’amministrazione abbiamo evitato di fare polemica. Nell’approssimarsi delle elezioni però è giusto informare i cittadini che la situazione, a noi nota da tempo,  è la seguente:
1.      L’ingegnere non aveva i tre anni di esperienza continuativa  preso un altro ente locale poiché ha espletato l’incarico di responsabile del servizio presso il comune di Monasterace solo per un anno e nove mesi, invece dei tre anni previsti dal bando, - nel periodo gennaio 2011 settembre 2012 – anche volendo considerare il servizio prestato presso il consorzio di Bonifica dell’Alto Ionio Reggino;
2.    L’incarico non è mai diventato efficace e pertanto le somme erogate costituiscono un danno erariale che dovrà rifondere chi ha permesso l’effettuazione del servizio.

La domanda che ci siamo posti appena scoperta la storia del curriculum è se la decisione della Sindaca di conferire l’incarico ad un tecnico privo dell'esperienza triennale fissata espressamente da lei, è stata influenzata dall’esperienza lavorativa dell’ingegnere come collaboratore del Sindaco di Monasterace Lanzetta o dalla sua amicizia a Decollatura con l’ex consigliere Eugenio Adamo?

P.S. La foto è una sezione del curriculum presente su Linkedin
Home page