Elezioni del sindaco di Decollatura rimandate a dicembre ? E’ una delle solite balle

L’altro giorno abbiamo avuto modo di sentir dire dalla Sindaca che, viste le difficoltà di approvare il Bilancio per mancanza di una maggioranza il Consiglio, era intenzione dei suoi consiglieri rassegnare le dimissioni in  modo da far venire un commissario e spostare le elezioni a dicembre.
Pensavamo che fosse una delle solite balle, raccontata da chi pensava di parlare con sprovveduti e ignoranti in materia di legislazione degli Enti Locali, che nessuna persona sana di mente potesse prendere in considerazione seriamente : ma ci sbagliavamo perché queste “fantomatiche” elezioni di dicembre potrebbero essere l’alibi per un voto favorevole o per una astensione di comodo.
A noi non interessa se la Sindaca approva o non approva il Bilancio perché ormai il fallimento politico della Giunta Cardamone è palese ed ancor più palese è l’estrema confusione dei conti del comune (vedi delibere di Giunta che un giorno certificano un attivo di quasi due milioni di euro e dopo qualche giorno un passivo di -229.000 euro).

Una cosa è certa :le elezioni si terranno il 5 giugno perché il giorno è stato fissato con Decreto del Ministro dell’Interno e con provvedimenti attuativi del Prefetto di Catanzaro e del Sindaco di Decollatura.
L'eventuale commissariamento, per alcuni giorni, è solo la degna conclusione di una avventura amministrativa, che da gioiosa si è trasformata prima in farsa e ora rischia di finire in tragedia per chi dovrà pagare di tasca parecchi soldini.
Home page