Solo il Prefetto può far convocare il Consiglio per il Bilancio 2016 e il Rendiconto 2015

Visto il mancato rispetto del termine di legge del 30 aprile per l'approvazione del Bilancio di Previsione 2016, nonchè del Rendiconto di Gestione 2015, questa mattina ho inviato la seguente comunicazione al Prefetto di Catanzaro:
Il sottoscritto Mario Perri, candidato Sindaco di Decollatura nella consultazione elettorale del 5 giugno 2016, segnala a S.E. il Prefetto che è decorso il termine di legge per l’approvazione del Bilancio 2016 e del rendiconto di Gestione 2015 e che da notizie di paese e di stampa (vedi articolo su decollatura.weboggi.it) sembrerebbe che non ci sia alcuna convocazione imminente.
Questa situazione, aggiunta ad una relazione di fine mandato priva di tutti i dati finanziari del 2015, impedisce agli altri candidati di conoscere la reale situazione finanziaria del Comune  e di elaborare una proposta programmatica seria.
Con osservanza
Mario Perri

L'intervento del Prefetto, che normalmente diffida ad approvare il Bilancio entro 20 giorni, ormai è necessario per uscire da una situazione confusa dal punto di vista delle cifre ballerine (prima è stata pubblicata una delibera con alcune cifre poi sostituite con una seconda deliberazione) e dal punto di vista politico visto che la Sindaca non ha più una maggioranza in Consiglio che possa garantirgli l'approvazione degli atti. 
Vista la situazione "confusa", aggravata fortemente dal pericolo Corte dei Conti, viene da pensare che grado di incoscienza devono avere i pochi fedeli che continuano in modo masochistico a seguire la Sindaca ed i nuovi candidati. Ma per loro valgano le parole "perdonali... non sanno quello che fanno" nel mettersi in gioco insieme a chi a Decollatura ha creato solo rovine politiche, finanziarie e sociali.
Ma incominceranno a capirlo, purtroppo per loro, appena apriremo la campagna elettorale.   ,   
Home page