Assessore Pingitore ma non hai voluto ricevermi tu o te lo hanno impedito?

Premesso che nella mattinata di giorno 20 giugno ho inviato la seguente email
Al signor Assessore al Bilancio del Comune di Decollatura
io sottoscritto Mario Perri, consigliere di minoranza eletto nelle elezioni del 5 giugno 2016, chiedo di poter conferire con la S.V. per esporre tutti i fatti relativi alla compensazione del mio debito che dalle carte esistenti nel fascicolo del Comune risulta compensato già fin dal 2 febbraio 2014. La richiesta,inviata alla S.V. nella qualità di assessore al Bilancio e quindi competente in materia di crediti e debiti del Comune di Decollatura, è da ritenersi urgentissima stante l’incombente scadenza del termine dei 10 giorni fissati dal Consiglio per controdedurre.  
Decollatura, 20 giugno 2016
                                                                                      Con osservanza
                                                                                          Mario Perri  
E che nel pomeriggio ho contattato telefonicamente l’assessore Pingitore che gentilmente mi ha risposto e ha mostrato la disponibilità a ricevermi per potergli illustrare un problema che rischia di ingigantirsi per l’ostinazione di qualche persona che si ostina a negare quella che a Decollatura chiamiamo “a verità canusciuta”.
La mia richiesta di poter parlare con l’Assessore prima della scadenza del termine odierno per la consegna delle mie controdeduzioni alla presunta incompatibilità (relazione che ho consegnato pochi minuti addietro) non è stata accolta e di questo non mi posso fare un gran cruccio perché ognuno è libero di interpretare il suo ruolo come crede e di rapportarsi con i cittadini e con i consiglieri comunali (io sono consigliere comunale e ci resterò anche a costo di pagare 5300 euro già pagati nel 2012) nel modo che più ritiene opportuno.
Io penso, e mi auguro di non sbagliare, che qualcuno abbia “consigliato pressatamente ” (per dirla alla Cetto la Qualunque) all’assessore Pingitore di non incontrarmi perché altrimenti dovrei rimuovere l’immagine che mi sono fatto di un giovane professionista gentile per sostituirla con quella di uno dei tanti yes-man della Sindaca, a cui non potrei che ripetere quanto mi disse, dandomi una bellissima lezione di vita ed un consiglio ad essere umile e disponibile, l’indimenticato Vitaliano Bonacci dopo la mia nomina a Vice Sindaco: "se se … cca si n’autorità ..ma si vai a Catanzaru cci nde sunu sindaci vice sindaci e assessori chi giranu ppe ll’uffici… e tu llà cu c…. si?
Home page