Ma promettere case popolari in cambio di voti non è voto di scambio?

A Decollatura ci sono delle case popolari, ancora non assegnabili perché alla data odierna l’ATERP non ha richiesto il rilascio del certificato di agibilità, che ufficiosamente sono state fatte scegliere a rumeni e italiani che, tutti felici e contenti,  si sono preoccupati anche di pulire il piazzale dai rovi.
A pochissimi giorni dalle elezioni le case, nonostante le promesse ripetute,  non state ancora assegnate e la Sindaca non ha più alcuna scusa perché nessuno, di fronte a persone bisognose di un alloggio, ha detto una mezza parola per contestare l’assegnazione anche in periodo elettorale.

La posizione della lista Paese Mio è quella dell’immediata consegna delle case, anche il giorno prima delle elezioni, alle persone che, deboli per il bisogno di un tetto, sono state circuite ed illuse da persone senza scrupoli che oggi non mantengono le promesse fatte e anzi, del tutto, sembra che stiano promettendo le “villette” ad altri  malcapitati. Paese Mio è contro questa speculazione elettorale sulla pelle di persone bisognose e in caso di vittoria della sua lista chiederà all’ATERP l’immediata consegna delle case alle persone che si trovano legittimamente in graduatoria. 
Home page