Sindaco se ha coraggio provi a smentire uno solo di questi fatti gravissimi che le contesto

Signor Sindaco, se ha coraggio, in risposta alle sue solite "tarantelle", ripetute da anni, sui debiti inesistenti,  sulla legalità e su una antimafia di fantasia, è venuto il momento che lei provi a rispondere a queste domande invece di ripetere le solite bugie sulla mucca o sulla fantomatica scheda telefonica. Dal suo altarino di taumaturga provi a dire che non è vero uno solo di questi fatti ...se ha coraggio.
  • E’ vero che nel corso del suo mandato di Sindaco è arrivata una bolletta Ene di oltre 30.000 euro, relativa al Parco Comunale? Perché non è stata presentata una denuncia contro ignoti per furto di energia? Si temeva qualche “sorpresa”?
  • E’ vero che le oltre 700 sedie ed i tavoli, acquistati dall’amministrazione precedente per la Fiera e la sagra della patata, sono dispersi in case private e solo una minima parte sono nel possesso del Comune?
  • I letti ed i materassi per gli egiziani, acquistati dal comune spendendo 8800 euro , sono nei magazzini comunali? E se non sono nei magazzini comunali dove si trovano?
  • E’ vero che nei primi anni del suo mandato è andata a manifestazioni del suo partito e si è fatta accompagnare dal vigile Mazza con la macchina, e il lampeggiante acceso, in vari posti della Calabria?
  • E’ vero che suo marito era nella delegazione dei Sindaci del Reventino all’expo di Milano con spese a carico del Gal Reventino o della Regione Calabria?
  • E’ vero che lei ha cercato di bloccare gli accertamenti del vigile Mazza relativi alla sua casa, costruita in totale difformità ed in una zona con il vincolo boschivo?  E’ vero che questa indagine si è fermata perché lei non ha mai messo a disposizione di vigili e carabinieri un tecnico benché esistano richieste in tal senso?
  • E’ vero che le foto diffuse su Internet rappresentavano un topo nei locali della mensa ed il cibo consumato dai bambini? E’ vero che dopo la pubblicazione delle foto nessuna iniziativa è stata intrapresa a tutela dei bambini e anche per il contro il successivo licenziamento di chi aveva denunciato le carenze del servizio?
  • E’ vero che i pacchi di alimenti, distribuiti anche da amministratori, sono stati gestiti separatamente rispetto al servizio amministrativo poiché la responsabile non era a conoscenza né delle procedure né dell’organizzazione del servizio stesso?
  • E’ vero che i buoni pasto sono stati distribuiti senza preventivamente acquisire documentazione sul reddito e senza tenere alcun registro o altra documentazione dalla quale risalire ai beneficiari e sono stati dati a persone non bisognose?
  • E’ vero che presso il comune ha effettuato le pulizie una donna che è stata pagata con buoni pasto senza che agli atti del comune esista documentazione?
  • E’ vero che altri cittadini hanno effettuato tagli di erba e pulizie e sono stati ripagati con buoni pasto e pacchi alimentari?
  • E’ vero che alle persone inserite nella graduatoria definitiva per l’assegnazione di un alloggio popolare è stata notificata una lettera del sindaco di assegnazione, non prevista da nessuna procedura, e che ad alcuni di loro è stato chiesto di procedere alla pulizia del piazzale delle villette di via piano Capuccio?
  • E’ vero che il comune di Decollatura al 31 dicembre 2015 ha un disavanzo negativo di – 229.000 euro?
  • E’ vero che anche Lei ha approvato, con delibera n. 23 del 22 settembre 2011, il conto consuntivo 2010 che certificava che il comune di Decollatura alla data del 31 dicembre 2010 aveva un avanzo positivo di 146.000?
  • E’ vero che al 31 dicembre 2010 il comune aveva un fondo di cassa di 391.680 euro e che la differenza negativa fra residui attivi ( somme da incassare) e residui passivi (somme da pagare ) di  -245.051 euro era abbondantemente coperta dalle somme liquide in cassa?
  • E’ vero che esiste una delibera del consiglio comunale, approvata anche da Lei,  che ha fissato il valore del terreno di Adami in oltre 300.000 euro ed ha stabilito, inoltre,  che lo stesso doveva essere venduto o concesso in fitto dietro riscossione di un canone?
  • E’ stata lei a decidere di non far riscuotere il canone di locazione del terreno di Adami procurando un ingiusto vantaggio ad una cooperativa che l’ha avuta più volte ospite a pranzo per come dimostrano le foto pubblicate su Facebook?
  • E’ vero che il terreno di rifiuto della frana della variante di Cerrisi invece di essere smaltito nei modi di legge è andato a finire nella zona dello Mburzaturu ed ha danneggiato una strada importante per i contadini?
  • E’ vero che i terreni di scavo della rete del metano, inquinati da tubi di fogna e altri materiali, invece di essere avviati a discarica sono stati utilizzati per realizzare un terrapieno artificiale abusivo, in una zona di rispetto fluviale, con possibile inquinamento delle acque?
  • E’ stato accertato  se i rifiuti provenienti dai lavori pubblici effettuati sono stati smaltiti nei modi di legge o se invece sono finiti  sottoterra?
  • E’ vero che l’ingegnere al momento della sua nomina non aveva i requisiti previsti dal bando e la sua assunzione è stata fatta in violazione del blocco disposto dalla legge?
  • E’ vero che l’incarico di supporto al RUP è stato dato in violazione del blocco delle assunzioni ed in violazione della legge e del regolamento comunale per gli incarichi?
  • E’ vero che lo sforamento delle spese di personale ha comportato una trattenuta del 3% sui trasferimenti statali e che la cifra persa per ogni anno è stata di oltre 50.000 euro?
  • E’ vero che lei si è intromessa in merito al taglio delle piante  di pioppo, dopo l’intervento del responsabile di servizio che aveva fatto effettuare un sopralluogo del geometra Nicolazzo che aveva bloccato i lavori di “pulizia” del pioppeto di viale Stazione ingiungendo alla ditta di lasciare a terra le piante tagliate e di andare via , e che dopo il suo intervento il taglio è proseguito, anche in orario notturno, con un bel vantaggio economico per la ditta che si è appropriata delle piante?  Esiste agli atti del comune una relazione di un agronomo che giustifichi la inopportuna pulizia del pioppeto dietro al liceo?
  • E’ vero che sono stati tagliati 24 cipressi nel cimitero senza che ci fosse uno straccio di relazione di un agronomo che certificasse la malattia delle piante o la pericolosità?
  • E’ vero che il rinnovo del contratto all’ILVIC per le lampade del cimitero è stato fatto dalla Giunta in violazione di legge (la competenza era del Consiglio) procurando un ingiusto vantaggio alla ditta di un 15.000 euro annui;
  • E’ vero che la relazione della corte dei conti vi contesta il mancato introito dei 36.000 euro di buoni pasto che sono stati pagati alla ditta ma non incassati dal Comune?
  • E’ vero che alcuni bambini sono stati lasciati a piedi perché non avevano pagato lo scuolabus e altri hanno viaggiato gratis e che la Corte dei Conti vi contesta anche questo danno al Comune?
  • E’ vero che il servizio scuolabus è stato abolito per Iunci ma ha funzionato in altra zona periferica anche per un solo bambino delle materne?
  • E’ vero che nel 2011 la Giunta aveva espresso parere favorevole per il mantenimento della  direzione didattica a Serrastretta?
  • Dopo il rinnovo del Consiglio dell’Istituto Comprensivo  il comune ha  intrapreso qualche iniziativa per la direzione didattica?
  • E’ vero che per l’individuazione del soggetto attuatore del Progetto SPRAR si è proceduto ad un affidamento diretto che visto l’importo era vietato dalla legge e dalla normativa antimafia?
  • E’ vero che non è stata fatta nessuna selezione ad evidenza pubblica per l’individuazione del personale impiegato dalla Promidea nel progetto SPRAR?
  • E’ vero che l’iter di approvazione del PSC è stato rallentato per il problema dell’uso civico sui terreni dell’ex fondo tornaturo?
  • E’ vero che per il terreno di proprietà del Presidente del Consiglio, odi un suo familiare, è stata fatta una delibera per evitare che dovesse pagare per l’affrancazione dell’uso civico?
  • E’ vero che sono stati affrancati anche terreni boschivi, che non potevano essere affrancati, di proprietà di persone dell’entourage del comune?
  • E’ vero che nel sito del comune non sono stati pubblicati tutti i documenti la cui pubblicazione è obbligatoria ai sensi della legge anticorruzione?  

Home page