A una settimana dalla giornata ecologica l'erbaccia dietro il Comune cresce sempre di più

La tanto pubblicizzata giornata ecologica, oltre che un clamoroso flop, per quanto riguarda l’assenza dei cittadini, nei fatti è stato solo un misero tentativo del Sindaco e della sua giunta (immortalati nelle foto mentre erano a lavoro nella villetta di Cerrisi ed in un bellissimo selfie con tanto di commento “Giunta al lavoro”) di darsi un minimo di visibilità dopo  due mesi passati solo a studiare come impedire all’architetto Mario Perri di sedere legittimamente nel Consiglio Comunale.
Tornando alla memorabile giornata ecologica dobbiamo ricordare, che dopo aver tagliato e non raccolto l’erba, l’allegra brigata, (con a Capo il Sindaco e l'intera giunta in tenuta  di “combattimento” e rinforzata dalla presenza delle “truppe coloniali”, accorse insieme ai loro comandanti – vedi foto pubblicate su face book -per dare man forte ai due soli intrepidi volontari grillini) , ha concluso i “lavori” con una scampagnata, a base di pasta al forno ed altre specialità locali, allietata anche dalla presenza di qualche ospite più interessato alla “Pancetta di maiale” che al lavoro manuale.

Della giornata ecologica  poco è rimasto: il paese è sempre più sporco e questa mattina ho ricevuto una foto di un cittadino, relativa al lato posteriore del fabbricato del Comune, che i tanto volenterosi amministratori, impegnatissimi nella battaglia del grano di fascista memoria, si sono dimenticati di ripulire dalle erbacce. Noi ci associamo al  commento inviato con la foto : “Chi non pulisce casa sua non può pretendere un paese pulito” 
Home page