E adesso signora Vice Sindaca incominci a rispondere a queste interrogazioni

Dopo aver ascoltato in consiglio comunale la dotta lezioncina, tenuta dall’assessora al Personale sull’etica del contribuente e varie, non mi sono potuto esimere dall’interrogare la stessa in merito ad alcuni problemi, relativi alla sua delega assessorile, nella convinzione che con la stessa intransigenza e lo stesso amore per la legge, mostrati e riaffermati con forza nel condannare senza appello il mio operato,  porrà immediato rimedio a gravi carenze dell'amministrazione Cardamone.
Per adesso le ho rivolto solo queste tre interrogazioni, ma in seguito le chiederò tante altre cosette…

Interrogazione 1
“in un mese di attività come assessore al Personale è venuta a conoscenza del servizio di supporto informatico agli uffici finanziari e tributi, fornito dalla società di informatica Bit s.r.l. di Cosenza che nei fatti si concretizza nella somministrazione di personale in violazione di legge (solo le società di lavoro interinale possono somministrare personale alle pubbliche amministrazioni) e con la contemporanea elusione del divieto assoluto, operante per il comune di Decollatura quale sanzione per lo sforamento della spesa del personale negli anni pregressi, di assumere personale con qualsiasi tipo di contratto?
In caso affermativo ha intrapreso iniziative ? e se si è possibile conoscere quali?

Interrogazione 2
“in un mese di attività come assessore al Personale, e quindi anche come datore di lavoro (come delegata del Sindaco) ai sensi della legislazione vigente in materia di sicurezza,  è venuta a conoscenza delle condizioni in cui operano tutti i lavoratori del Comune ed in particolare gli addetti ai servizi esterni?  
Ritiene che siano rispettati tutti gli obblighi di legge in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro? Ha intrapreso qualche iniziativa per ovviare ad una situazione oltremodo preoccupante?”

Interrogazione 3
“in un mese di attività come assessore al Personale  è venuta a conoscenza di qualche problema relativo alla gestione del servizio di stato civile ed anagrafe  (servizi gestiti per conto dello stato e quindi connotati di grande serietà ed assenza di ingerenze e discrezionalità politiche) non imputabile certamente all'addetta al servizio?
Può assicurarci che le pratiche siano state e saranno trattate esclusivamente da personale qualificato per livello e per corsi di formazione frequentati?” 
Home page