Il Sindaco deve incazzasi con i suoi per la fuga di notizie e non con i volontari

La Sindaca della trasparenza e della legalità si è adirata in modo indescrivibile per il fatto che Mario Perri, consigliere comunale, è venuto a conoscenza della notizia delle dimissioni dei volontari del gruppo  comunale di protezione civile e che nel pomeriggio di ieri su decollatura.weboggi.it èapparso un trafiletto che dava la notizia in modo che oserei dire “assolutamente asettico”.
Vista la reazione oltremodo scomposta della Sindaca, e la caccia al volontario che ha fatto la soffiata, voglio far sapere allo stessa quanto segue:
  1. La Sindaca deve incazzarsi con se stessa, e con i dirigenti comunali, per aver creato una  situazione tale che i volontari,  non vedendo vie di uscita, hanno ritenuto di dimettersi;
  2. La Sindaca deve incazzarsi con se stessa, o con chi glielo ha suggerito, di tentare rappresaglie politiche nel gruppo per estromettere o limitare chi si è candidato nella lista di Martino o ha votato per lui;
  3. La Sindaca  deve prendere atto che la notizia è uscita dal Palazzo Comunale, dove la comunicazione ieri è stata protocollata al numero 3625, perché qualcuno fra  gli amministratori, o fra i loro ruffiani e lacchè, ha la bocca larga e sparla a sproposito.
Per concludere mi permetto di consigliare al Sindaco di accertare chi è stato, magari sorprendendosi molto nello scoprire il nome della gola profonda, di abbassare la cresta e di lavorare  per potenziare a valorizzare il gruppo dei volontari
   Mario Perri
Home page