Il DIrettivo Nazionale, sulla base dell'articolo 17 dello Statuto che prevede che al fine di assicurare una maggiore operatività ed un presenza capillare sul territorio possono essere autorizzate sezioni regionali, ha autorizzato la costituzione di dette sezioni in tutte le Regioni  italiane e per quanto riguarda la Calabria ha nominato un commissario con il preciso compito di promuovere l'adesione di nuovi soci e l'organizzazione delle elezioni e del presidente al raggiungimento del numero di 1500 iscritti. 

Le sezione Calabria ha piena autonomia giuridica, amministrativa e patrimoniale ed al fine di ottenere la propria autonomia deve registrare il proprio statuto, redatto con scrittura privata, scrittura privata autenticata o con atto pubblico.

Per quanto riguarda lo svolgimento di attività a carattere commerciale la sezione può::

a) aprire una propria partita IVA e adempiere agli obblighi di versamento periodico e dichiarazione;

b) utilizzare la partita IVA dell'Associazione, previa comunicazione preventiva alla sede nazionale e conseguente autorizzazione, intestando i documenti alla stessa e trasmettendo tutti di documenti per gli adempimenti di versamento e dichiarazione.

La sezione Calabria potrà essere sciolta dal Direttivo Nazionale nel caso di mancato rispetto del numero minimo degli associati, del termine per l’approvazione del bilancio d’esercizio, del rinnovo degli organi a scadenza, del versamento della quota stabilita al consiglio nazionale e per altri gravi motivi.

Avverso la decisione dello scioglimento la sede locale può ricorrere entro 30 giorni dalla comunicazione al Collegio dei Probiviri. 

Costituiscono la base associativa delle sezioni regionali tutti i soci residenti nella regione di competenza e le sezioni provinciali e comunali.

recapiti della Sezione Calabria

amministratorilocalicalabria@gmail.com

0961 195 6866

370 113 0821